Il tema del 2019

A due anni dall’evento di Firenze torna BioDiv, promosso da Successione Ecologica. L'edizione 2019 affronterà il ruolo delle aree protette nella conservazionedella biodiversità. I parchi e le riserve naturali giocano un ruolo fondamentale, insieme alle università e agli enti di ricerca, nella tutela di specie animali e vegetali. Nel 1872, il presidente degli Stati Uniti, Ulysses Grant, fu responsabile della creazione del Parco Nazionale di Yellowstone, il primo della storia. La creazione del Parco era stata motivata dal desiderio di proteggere le oltre 1.700 specie di piante endemiche e alcune specie rare come il tetraone della prateria, il puma e il bisonte americano. Da allora, molte specie sono state salvate dall’estinzione grazie ai Parchi e alle aree protette, che limitano l'accesso umano e contengono sia la pressione antropica che lo sfruttamento degli ecosistemi. Oggi, le aree protette coprono circa il 13% della superficie terrestre. Tuttavia, considerata l’elevata importanza che rivestono per la conservazione della biodiversità ed il mantenimento della funzionalità degli ecosistemi, molti governi e molti enti, come l'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura, hanno proposto un'espansione della loro superficie a livello globale. Abbiamo dunque pensato di dedicare una giornata di divulgazione e riflessione proprio alla ricerca scientifica che viene fatta in queste aree.

Il comitato organizzatore

Francesca Bona: ricercatrice - Università di Torino

Riccardo Cabrini: biologo libero professionista e docente scuola secondaria I grado

Flavia Caprì: tecnico Laureato - DISIT - Univ Piemonte Orientale

Jacopo Cerri: assegnista - ISPRA

Alberto Doretto: assegnista - DISIT - Università del Piemonte Orientale

Elisa Falasco: assegnista - DISIT - Università del Piemonte Orientale

Stefano Fenoglio: professore associato - DISIT - Università del Piemonte Orientale

Riccardo Fornaroli: assegnista - DISAT - Università degli Studi di Milano - Bicocca

Laura Gruppuso: dottoranda - Università di Torino

Emiliano Mori: assegnista - Università degli Studi di Siena

Elena Piano: assegnista - DISIT - Università del Piemonte Orientale

Malayka Picchi: assistente alla ricerca - Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa

23 - 24 settembre 2019

BioDiv 2019 Alessandria

Conservazione della biodiversità nei parchi e nelle aree protette

Programma provvisorio

  • 23 settembre

ore
8:30
  • Accoglienza iscritti
ore
9.30
  • Inizio dei lavori e saluto delle istituzioni
ore
10:00
  • Parco del Monviso
ore
10:30
  • Parco del Gran Paradiso
ore
11:00
  • Josè Manuel Tierno de Figueroa - Universidad de Granada
    Biodiversità sconosciuta: la sorprendente ricchezza biologica di alcuni gruppi emblematici
ore
11:30
  • Coffee break + Sessione poster
ore
12:00
  • Paolo Tizzani - OIE - World Organisation for Animal Health, Parigi
ore
12:30
  • Fabio Bozzeda - Universidad Austral de Chile
    Gestione indiretta delle aree protette attraverso la gestione della dimensione umana: il caso del seno Almirantazco (Patagonia Cilena)
ore
13.00
  • Valentina La Morgia – ISPRA
    Dal recepimento delle Direttive europee alle azioni concrete per la tutela della natura: il ruolo di ISPRA e delle aree protette per limitare la diffusione delle specie alloctone in Italia
ore
13.30
  • Pausa pranzo
ore
14:30
  • Intervento ancora da assegnare
ore
15:00
  • Intervento ancora da assegnare
ore
15:30
  • Coffee break + Sessione poster
ore
16:00
  • Intervento vincitore call for abstract
ore
16:30
  • Intervento vincitore call for abstract
ore
17.00
  • Discussione finale
  • 24 settembre

  • Visita ad ALPSTREAM ancora da definire
-->

Iscrizione

Università, istituto di ricerca, ecc

Cancellazione

Inserisci l'email con la quale ti sei iscritto per eliminare l'iscrizione

Call for Abstract

Nome e cognome
Università, istituto di ricerca, ecc
Nome cognome, nome cognome, ecc
Max 1000 caratteri spazi compresi
footer
Con il patrocinio di:

footer