Il tema del 2019

A due anni dall’evento di Firenze torna BioDiv, promosso da Successione Ecologica. L'edizione 2019 affronterà il ruolo delle aree protette nella conservazionedella biodiversità. I parchi e le riserve naturali giocano un ruolo fondamentale, insieme alle università e agli enti di ricerca, nella tutela di specie animali e vegetali. Nel 1872, il presidente degli Stati Uniti, Ulysses Grant, fu responsabile della creazione del Parco Nazionale di Yellowstone, il primo della storia. La creazione del Parco era stata motivata dal desiderio di proteggere le oltre 1.700 specie di piante endemiche e alcune specie rare come il tetraone della prateria, il puma e il bisonte americano. Da allora, molte specie sono state salvate dall’estinzione grazie ai Parchi e alle aree protette, che limitano l'accesso umano e contengono sia la pressione antropica che lo sfruttamento degli ecosistemi. Oggi, le aree protette coprono circa il 13% della superficie terrestre. Tuttavia, considerata l’elevata importanza che rivestono per la conservazione della biodiversità ed il mantenimento della funzionalità degli ecosistemi, molti governi e molti enti, come l'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura, hanno proposto un'espansione della loro superficie a livello globale. Abbiamo dunque pensato di dedicare una giornata di divulgazione e riflessione proprio alla ricerca scientifica che viene fatta in queste aree.

Concorso fotografico BioDiv

Viene istituito un concorso fotografico e una esposizione fotografica per BioDiv Alessandria 2019. Leggi i rispettivi regolamenti e decidi a quale partecipare!Per qualunque informazione: concorsobiodiv2019@successionecologica.it

Regolamenti

Il comitato organizzatore

Francesca Bona: ricercatrice - Università di Torino

Riccardo Cabrini: biologo libero professionista e docente scuola secondaria I grado

Flavia Caprì: tecnico Laureato - DISIT - Univ Piemonte Orientale

Jacopo Cerri: assegnista - ISPRA

Alberto Doretto: assegnista - DISIT - Università del Piemonte Orientale

Elisa Falasco: assegnista - DISIT - Università del Piemonte Orientale

Stefano Fenoglio: professore associato - DISIT - Università del Piemonte Orientale

Riccardo Fornaroli: assegnista - DISAT - Università degli Studi di Milano - Bicocca

Laura Gruppuso: dottoranda - Università di Torino

Emiliano Mori: assegnista - Università degli Studi di Siena

Elena Piano: assegnista - DISIT - Università del Piemonte Orientale

Malayka Picchi: assistente alla ricerca - Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa

23 - 24 settembre 2019

BioDiv 2019 Alessandria

Conservazione della biodiversità nei parchi e nelle aree protette

Programma definitivo

  • 23 settembre

ore
8:30
  • Registrazione presso Atrio Circolare
ore
9.00
  • Inizio dei lavori e saluto degli organizzatori (Aula 101)
  • Saluti istituzionali DISIT - UPO
    Riccardo Cabrini - Presidente Successione Ecologica - APS
    Prof. Stefano Fenoglio - Università del Piemonte Orientale
    Alberto Maffiotti - ARPA Piemonte
ore
9:30
  • Vincenzo Maria Molinari, Marina Cerra, Elisa Malenotti, S. Pia - Regione Piemonte
    Conservazione e monitoraggio della biodiversità in Piemonte: il ruolo del sistema delle aree protette regionali
ore
10:00
  • Massimo Grisoli & Marco Rastelli - Parco del Monviso
    Biodiversità da MaB alle falde del Monviso
ore
10:30
  • Paolo Tizzani - OIE - World Organisation for Animal Health, Parigi
    Zoonosi, epidemie e rischi per la biodiversità: il ruolo dell'Oie (World Organisation for Animal Health - Paris)
ore
11.00
  • Valentina La Morgia – ISPRA
    Dal recepimento delle Direttive europee alle azioni concrete per la tutela della natura: il ruolo di ISPRA e delle aree protette per limitare la diffusione delle specie alloctone in Italia
ore
11:30
  • Coffee break + Sessione poster (Sala studio)
ore
12:00
  • Canobbio Sergio, Bertocchi Mattia, Digiovinazzo Patrizia, Oneto Fabrizio, Comini Bruna Ente Regionale per i Servizi all'Agricoltura e alle Foreste – Regione Lombardia
    Tutela della biodiversità a scala regionale: il progetto LIFE integrato Gestire 2020
ore
12:30
  • Paola Fazzi1, Marco Lucchesi1, Fabio Viviani2, Alessandro Massolo3, Valeria Salvatori4
    1Biologo Libero Professionista, 2Ente Parco Regionale Alpi Apuane, 3Università di Pisa-Dipartimento di Biologia, 4Istituto Ecologia Applicata
    Aspetti sociali connessi alla presenza del lupo: evoluzione degli approcci gestionali e prospettive future
ore
13:00
  • Sonia Anelli - Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Occidentale
    Il ruolo delle Aree Protette nel recupero delle specie autoctone di Barbo in Emilia Romagna (LIFE13 NAT/IT/001129)
ore
13.30
  • Pranzo a buffet (Sala studio)
ore
14:30
  • Emanuel Rocchia, Silvia Ghidotti, Ramona Viterbi, Cristiana Cerrato & Bruno Bassano - Parco del Gran Paradiso
    Quantificazione degli effetti dei cambi di uso del suolo e del clima sulla biodiversità animale: un approccio multi-tassonomico
ore
15:00
  • Fabio Bozzeda - Universidad Austral de Chile
    Gestione indiretta delle aree protette attraverso la gestione della dimensione umana: il caso del seno Almirantazco (Patagonia Cilena)
ore
15:30
  • Josè Manuel Tierno de Figueroa - Universidad de Granada
    Biodiversità sconosciuta: la sorprendente ricchezza biologica di alcuni gruppi non emblematici
ore
16:00
  • Coffee break + Sessione poster (Sala studio)
ore
16:30
  • Angela Boggero - CNR-IRSA Verbania
    Concezioni passate e sfide future nello studio della biodiversità delle acque dolci
ore
17:00
  • Alice Brambilla & Bruno Bassano – Parco del Gran Paradiso
    Effetti dei cambi climatici su alcuni tratti di Life History dello Stambecco alpino
ore
17:30
  • Cristina Vallino - Università degli Studi di Torino
    Risposte comportamentali alla presenza antropica nel gracchio alpino
ore
18.00
  • Saluti conclusivi
ore
20.00
  • Cena (a carico degli iscritti)
  • 24 settembre

  • Visita ad ALPSTREAM
  • 8.00 - Partenza in Bus da Alessandria
    10.30 - Arrivo in alta Val Po (Pian della Regina) e escursione verso le sorgenti del Po
    15.00 - Visita al Centro per lo Studio dei Fiumi Alpini, Ostana e presentazione della Dr.ssa Padula del Centro cambiamento climatico e biodiversità in ambienti lacustri ed aree umide.
    16.30 - Partenza per Alessandria
    19.30 - Arrivo ad Alessandria

    Le iscrizioni alla visita ad ALPSTREAM sono riservate ai soli iscritti previa prenotazione.
-->
footer
Con il patrocinio di:

footer